Libriamoci 2019 - Successo al Boccardi-Tiberio per l’iniziativa nazionale "SOS! Ecoleggiamo"
 
    Stai leggendo il giornale digitale di I.I.S. Boccardi - Tiberio su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Libriamoci 2019

    Successo al Boccardi-Tiberio per l’iniziativa nazionale "SOS! Ecoleggiamo"

    È stata una settimana intensa, densa di spunti di riflessione, quella che dall’11 al 16 novembre ha visto l’Istituto “Boccardi – Tiberio” di Termoli diventare un vero e proprio polo di lettura. In occasione della sesta edizione dell’iniziativa nazionale “Libriamoci”, che ha come obiettivo quello di promuovere la lettura tra i giovani, decine di studenti si sono ritrovati insieme per condividere esperienze e confrontarsi su testi incentrati sulla natura e sulla salvaguardia del pianeta.
    Scenario dell’evento, intitolato “Sos! EcoLeggiamo!”, una sala Vittoria insolitamente arredata. Non c’erano infatti i banchi ad accogliere gli alunni arrivati dalle Scuole secondarie di primo grado del territorio, ma sedie disposte in cerchio e un palcoscenico allestito in modo originale e coi colori dell’autunno.

    Lettura e teatro si sono così mescolati, mentre la rottura della quarta parete ha favorito l’interazione tra gli studenti dell’Istituto di via De Gasperi e i giovani ospiti provenienti dagli Istituti “Bernacchia”, “Dewey” e “Scwheitzer”. Questi ultimi hanno intrattenuto i presenti con riflessioni, video, discorsi, testi, contribuendo ad animare la manifestazione in modo originale.
    A guidare l’evento è stata Valentina Vizzarri. Seduta dietro a una scrivania d’altri tempi, è stata lei, dopo i saluti dei collaboratori della Dirigente, prof.ssa Barbara Mammarella e prof. Tommaso Guerrera, a condurre gli alunni in un viaggio appassionante e coinvolgente che si è dipanato da una riflessione sull’importanza della lettura.
    Sono entrati così in scena Francesco Mazzarella e Giorgio Greco che, con sottofondo musicale, hanno citato autori di spessore, quali Eco, Nabokov o Salgari, sottolineando come sia importante che si scuotano le coscienze, «soprattutto dei giovani, perché sono gli uomini del domani».
    Nel corso della giornata si è parlato, inoltre, di ecopoeti ed ecopoesia: Sara Favia e Alessio Gianfelice hanno illustrato le caratteristiche di questo genere di recente nascita, del quale Gianluca Ciavarella e Alessia Corfiati hanno dato esemplificazione nella lettura di alcuni versi in italiano e in inglese.
    Ma tra letture e parole, c’è stato spazio anche per compiere un viaggio nel tempo, fino al Trecento. Introdotti da Asia Salaris sono tornate a vivere le anime dei dannati – Oreste Frate, Pasquale Antonio Celeste, Luigi Miozzi – del XIII canto dell’“Inferno” che, all’improvviso, sono sbucate da una cornice lignea, catturando l’attenzione del pubblico. E dal girone di Pier Delle Vigne si è passati al tema dell’acqua: Annastasia Ianziti e Benedetta Fratino hanno presentato così il celeberrimo poeta aretino Francesco Petrarca, interpretato da Manuel Martellucci.
    Musiche e letture hanno intervallato i vari momenti. Tra questi, emozionante l’interpretazione di Arianna Zizzari che ha cantato dal vivo allietando l’uditorio. Si sono avvicendati, quindi, con letture di poesie e testi Alberto Ardanese, Giulia Graniero, Chiara Grimaldi e Miriam Infusino e Melik Romdhane: dal fondo della sala, passando in mezzo all’uditorio, o stando in piedi, dietro al leggio, hanno offerto nuovi spunti per riflettere, riagganciandosi a versi e temi più contemporanei.
    Sul finale, la voce narrante ha riportato di nuovo al Medioevo e ha introdotto Cristian D’urso che, a piedi nudi e luci spente, ha interpretato il “Cantico delle Creature” di Francesco d’Assisi. Solo una lampada a illuminarlo appena, mentre lui, con un libro aperto, in piedi vicino a un albero d’ulivo, ha recitato uno dei passi più celebri e significativi della letteratura italiana.
    Prezioso è stato inoltre il lavoro di Marianna Di Rienzo, Giovanni Castiglia, Siria Licursi, Michela Lombardi, Sara Mastrangelo che si sono preoccupati di curare la parte del “backstage”. Le hostess e gli steward hanno invece raccolto, su alcune pareti, allestite ad hoc, i commenti del pubblico di giovanissimi. Positivo è stato dunque il bilancio del progetto che ha visto coinvolti i docenti del dipartimento di Lingua e Letteratura Italiana e dell’Orientamento. Tra loro le prof.sse Donatella Aprile, Maria Antonietta Ardanese, Franca Cicora, Eleonora D’aimmo, Lucia De Gregorio, Barbara Mammarella, Emma Santoro, Alessandra Santagata, Rossella Travaglini e il prof. Antonello Maselli.

     

     

    di Caporedattore I.I.S. Boccardi - Tiberio


    Parole chiave:

    boccardi-tiberio , lettura , libriamoci

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi